Loading.....

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Galleria Patricia Armocida Logo

YU JINYOUNG, I'm Ok


Inaugurazione 17 Settembre 2013 h 18:00,


Fino al 13 Dicembre 2013

YU JINYOUNG, I'm Ok

18 Settembre - 13 Dicembre 2013

La Galleria Patricia Armocida ha presentato la prima mostra personale in Italia dell’artista coreana Yu Jinyoung curata da Tiziana Castelluzzo dal titolo I'm OK,che ha inaugurato mercoledì 18 settembre 2013.

La mostra ha proposto sei sculture della serie A family in disguise e sette lavori della nuova serie Wounded oltre a fotografie e disegni.

I lavori di Jinyoung invitano l’osservatore ad una riflessione sull’identità umana ed in particolare sulla solitudine e sulla difficoltà che caratterizza i rapporti tra gli individui nella società attuale. Attraverso la creazione di figure umane dalla espressione enigmatica e dai corpi trasparenti, l’artista enfatizza la sua preoccupazione sul sentimento di isolamento e di individualismo che pervade la nostra società e che deriva dall’incapacità di comunicare e di esprimere liberamente i propri sentimenti.

 

Le decorazioni vistose dei volti e di alcuni particolari della figura non sono sufficienti a contrastare l’inespressività e la trasparenza dei corpi che esprimono un sentimento di anonimato e di vuoto, quasi che queste figure volessero affermare la loro non-esistenza. La posizione delle gambe che denota timidezza e mancanza di sicurezza è volutamente accentuata da forti colori e vivaci ornamenti.

Il titolo della mostra “I'm OK” nasce da un gioco ironico ispirato alla nuova serie di sculture “Wounded” che indaga in particolare sulle ferite psicologiche dell’esistenza umana. Le figure presentano ferite fisiche ed espressioni del volto che esprimono una sofferenza psicologica che esse cercano strenuamente di nascondere affermando: “I am OK”.

Yu Jinyoung è nata nel 1977 a Seoul dove vive e lavora. Ha conseguito un master in scultura presso la Sungshin Women's University, Seoul nel 2005. Ha esposto internazionalmente in Corea, Europa e Giappone.

 

In particolare ricordiamo tra le mostre personali: Myself / Them, Art Merge Lab, Los Angeles, California, 2015; I’M OK, Patricia Armocida Gallery, Milan, Italy, 2013; I'M OK, CHOI&LAGER Gallery, Cologne, Germany, 2013; A family in Disguise, Union Gallery, London, UK, 2008; Abundant Emptiness, Ami & Kanoko Gallery, Osaka, Japan 2007; Welcome, Kimi Art Gallery, Seoul, Korea, 2007; Abundant Emptiness, Chang Gallery, Seoul, Korea, 2006; Leaf, Life Noam Gallery, Seoul, Korea 2004.

 

Ha partecipato a numerose mostre collettive tra le quali: Hello, LeBASSE projects, U.S.A, 2011; An eye on korean contemporary, Paris, 2011; The Solo Project Art Fair, Basel, Switzerland ; Hey!, musée de la halle st pierre, Paris, 2011; Wow~! Funny Pop, Gyeongnam art museum, Gyeongnam, 2010; Lack of being, in ter alia art company, Seoul, 2011; Alice's Art Cube, Ansan arts center, Ansan, 2010; Star Wars-Episode Ⅲ, UNC Gallery, Seoul, 2010; Korean Art Show, New York, 2010; London Art Fair, London, 2010; The Cold Cell, do-it-yourself art centre, London, 2009; Transformation in art, Savina Museum,Seul, 2009; Hong Kong Art Fair, HKCEC, Hongkong, 2009; Museum in a Look, Woljeon museum, Icheon, 2009; PULSE MIAMI Art Fair, Miami, US; Merry Colorful Abstraction, Gallery Artside, Seoul, 2008; I Wanna Be a Contemporary Artist, The Arts House, Singapore, 2008; Hong Kong Art Fair, HKCEC, Hong Kong, 2008; The Battle of Taste, Sangsangmadang, Seoul, 2008; I Design, Kumho Museum, Seoul, 2007; Baton Touch, Art Space Hyun, Seoul, 2007; A Complex, Sungkok Museum, Seoul, 2007; Wall - A Story Behind That, Gallery Zandari, Seoul 2006; Museum Festival, Seoul Museum of Art, Seoul, 2006; Whey Protein, Kimi Art Gallery, Seoul, 2006; Seoul Art Fair, Seoul Arts Center, Seoul, 2006; Funny Funny 4, Gallery Sejul, Seoul, 2006; Objet Painting, Gallery Chosun, Seoul, 2006; 21C Shamanism, Gallery Choheung, Seoul, 2004; Rapture Party, The alternative space Hap, Club COD, Seoul.

ARTISTA