Loading.....

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Galleria Patricia Armocida Logo

ERICAILCANE


ERICAILCANE

Ericailcane, con il suo bestiario, racconta tutto questo come un risveglio dopo il sogno.  Creature antropomorfe come allegorie delle debolezze umane,  favolosi animali che riemergono dalla nostra memoria infantile per illustrarci  fiabe dalla morale cruda e disincantata. I disegni  dal tratto fine e sensibile,  la sapienza  nel padroneggiare la tecnica ad acquaforte e puntasecca nelle raffinate incisioni,  la videoanimazione in stop motion sono le chiavi di accesso che ci conducono, come tarli nella mente, in un universo di straordinaria poesia.
 


Ericailcane "nasce tra alpi ed appennini, non ha un volto, ma ha occhi e mani, vede e disegna. E' il cibo di ogni giorno rimasticato e mal digerito. E' un collage d'altri mondi e tempi. Parla d'incubi come fossero sogni parla d'animali come fossero uomini dice che gli uomini altro non sono che animali." Attivo a Bologna, writer, disegnatore,  realizza video creati con le tecniche di animazione tradizionale e software anticonvenzionali.

 

Tra le ultime mostre personali ricordiamo: La beffa, D406 Modena, Italia, 2016;  Man Is the bastard, Carmichael Gallery, Los Angeles, USA, 2009; Fur, a cura di Inigo Martinez Moller, Iguapop Gallery, Barcelona, Spagna, 2008; Il numero delle bestie, D406 Modena, Italia, 2008;  Muffins, Italian Cultural Institute of Chicago, USA, 2008; Ericailcane + Blu, a cura di Lorenzo Giusti e Stefano Questioli, Spaziorazmataz, Prato, Italia, 2007; Super Fluo, Lazarides Gallery, Londra, UK, 2007; Epistassi, Galleria Biagiotti Progetto Arte, Firenze, Italia, 2006.

 

Tra le principali  mostre collettive: No somos nada, Museo de Arte Contemporaneo de Bogotà, Colombia, 2013; Pagine da un bestiario fantastico. Disegno italiano nel XX e XXI secolo, Galleria Civica di Modena, Italia, 2010; Original Cultures. Connecting cultures through modern performing arts, Bologna, Italia, 2009; Drawings in action. Disegni animati dall'Italia, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato, Italia, 2008; El mundo pop, Galleria MondoPOP International, Roma, Italia, 2008; Manifesta #7, Fuori luogo/Out of Place, Trento, Italia, 2008;  Videominuto-Microcinema, a cura di Andrea Mi, Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci, Prato, Italia, 2007; L'immagine sottile, a cura di Andrea Bruciati, Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone, Italia, 2007; Santa's Ghetto a cura di Banksy, Betlemme, Palestina, 2007; Spina Festival a cura di Stefano Questioli e Silvano Voltolina, Comacchio, Italia, 2007; Street art sweet art, a cura di Alessandro Riva, PAC, Padiglione d'Arte Contemporanea, Milano, Italia, 2007; Sound Zero, Merano, Kunst Merano Arte, Italia, 2006; Re-Generation, Galleria Civica d'Arte Contemporanea, Termoli, Italia, 2006; Untitled, a cura di  Alessio Ascari ed Edoardo Bonaspetti, via Ventura XV, Milano, Italia, 2005.